Descrizione
Il museo attivo dal  2007 ha l’intento di far conoscere la cultura…
Strategia Museale
Servizi culturali - Offerta didattica - Visite guidate La sede. L’idea di…
Mostre
  Tra passato e presente. Le donne, mostra fotografica di Giovanni Marinelli…
Contatti
Direzione scientifica: Maria Lucia De Nicolò (Università di Bologna). Durante tutto l'…

anno 2022

Gli incontri culturali sono gratuiti e non necessitano di prenotazione
Si raccomanda l'uso della mascherina

venerdì 16 dicembre, alle ore 16:30
Secondo Incontro inserito all'interno del
GRAND TOUR CULTURA 2022 - VIII EDIZIONE
MettiamoCi in Gioco! Reti culturali di solidarietà a sostegno delle comunità


"La visione delle rive. Riscoperta dei paesaggi marini nella pittura", conversazione di Paolo Montanari

Seguendo un parallelismo fra le opere pittoriche a soggetto marino realizzate nel corso dei secoli e la fotografia del Novecento, si pongono in evidenza i soggetti ricorrenti (tempeste, naufragi, raffigurazione di porti e approdi, erosioni costiere) nelle diverse rappresentazioni e suggestioni, coniugandole al problema della sostenibilità ambientale e all’economia blù.

Tema guida: La comunità delle rive. Ambiente, storia, tradizioni.
Secondo dei tre incontri mensili, per conoscere in maniera sempre più approfondita e completa aspetti anche particolari dell’evoluzione storica e socioeconomica degli insediamenti costieri e della società attraverso racconti, confronti, presentazione di libri e ricerche. Spunti, suggestioni, percorsi culturali, per l’organizzazione di un “museo diffuso” che spazia da Gabicce a Fano.

 

 

 

 

 

venerdì 25 novembre, alle ore 16:30
Primo Incontro dedicato al ruolo delle donne, inserito all'interno del
GRAND TOUR CULTURA 2022 - VIII EDIZIONE
MettiamoCi in Gioco! Reti culturali di solidarietà a sostegno delle comunità

"La forza delle donne nella società marinara. L'importanza delle fonti orali e delle raccolte fotografiche del primo Novecento", conversazione di Maura Silvagni

Sulla scorta delle informazioni ricavate dalle interviste alla società dei portolotti, unitamente agli esiti della ricerca documentaria e archivistica per un arco temporale che va dal Settecento alla metà del Novecento, si mette in luce il ruolo delle donne nella gestione della famiglia e della casa, ma anche in vari altri importanti compiti complementari al lavoro dei pescatori: rammendo di reti e vele, preparazione delle esche per particolari tecniche di cattura al largo, supporto nella pesca costiera con reti rivali e postazioni fisse, vendita del pescato, pratiche di conservazione delle eccedenze e del pesce invenduto. Un ruolo fondamentale vissuto molto spesso nell’ombra.

Tema guida: La comunità delle rive. Ambiente, storia, tradizioni.
Primo dei tre incontri mensili, per conoscere in maniera sempre più approfondita e completa aspetti anche particolari dell’evoluzione storica e socioeconomica degli insediamenti costieri e della società attraverso racconti, confronti, presentazione di libri e ricerche. Spunti, suggestioni, percorsi culturali, per l’organizzazione di un “museo diffuso” che spazia da Gabicce a Fano.

 

 

 

 

 

sabato 24 settembre 2022 doppio appuntamento a Villa Molaroni

CAUSA PIOGGIA L'INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA E LA CONVERSAZIONE DI A.P. GIANSANTI, SI SVOLGERANNO  ALL'INTERNO DI VILLA MOLARONI

alle ore 16:30 inaugurazione di:
"Mare prima"  mostra fotografica di Valentina D'Accardi,
con allestimento di Luca Sguanci

In collaborazione con Associazione Azobè Odv e con Archivio Loreno Sguanci

Il progetto parte da due foto di cinquant’anni fa, da cui vengono tratte 6 immagini nuove. Il focus si concentra sul modo di stare insieme che le persone avevano prima della diffusione degli smartphone, e propone una riflessione sul contemporaneo. Mare come custode della memoria. Grande potere, porta messaggi. Un’altra strada ancora possibile. 

La mostra sarà allestita nel Parco di Villa Molaroni e quindi fruibile negli orari di apertura del Parco stesso(dalle 8:00 alle 20:00).

Durata della mostra dal 24 al 30 settembre 2022

 

alle ore 17:30 conversazione di Anna Pia Giansanti:
"Le acque marine e la loro funzione purificatrice nella Grecia antica"

L’acqua, insieme alla terra, all’aria e al fuoco rappresentò fin dall’antichità uno dei grandi principi dell’universo. Le acque marine, poi, per la loro consistenza salina, andarono ad arricchirsi di una connotazione mitica e mistica. Ma le acque marine erano anche considerate il confine con l’aldilà. Si immaginava che le acque profonde provenissero dal mondo sotterraneo attraverso i fiumi infernali. Inoltre, considerate sterili rispetto alle acque dolci, quelle marine assolvevano ad una funzione purificatrice sia in ambito funerario che sessuale. Oltre che nella Grecia antica, il mare e l’acqua salata continueranno ad avere la stessa funzione anche nella cultura romana e presso gli antichi Ebrei, e se ne ritrovano riscontri in molte tradizioni fino all’età contemporanea

CAUSA PIOGGIA L'INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA E LA CONVERSAZIONE DI A.P. GIANSANTI, SI SVOLGERANNO  ALL'INTERNO DI VILLA MOLARONI

 

 

 

 

 

 

venerdì 16 settembre 2022 alle ore 17:30
Incontri a Villa Molaroni - Il Mediterraneo nella letteratura
Il Mediterraneo in barca di Georges Simenon

Conversazioni nel Parco di Villa Molaroni con Paolo Montanari e letture di brani da parte di Franco Andruccioli.
In questo secondo incontro di settembre il relatore si sofferma sulle impressioni e sulle memorie fotografiche restituite dagli itinerari mediterranei attraversati da Georges Simenon fra il 1931 e il 1946.
Con “Mediterraneo in barca” fuoriesce il resoconto della crociera che portò lo scrittore francese a bordo di una goletta su rotte diverse toccando l’Elba, la Tunisia, Messina, Siracusa, Malta.

 

 

 

 

venerdì 2 settembre 2022 alle ore 17:30
Incontri a Villa Molaroni - Il Mediterraneo nella letteratura
I Malavoglia di Giovanni Verga e il film La terra trema di Luchino Visconti

Conversazioni nel Parco di Villa Molaroni con Paolo Montanari e letture di brani da parte di Franco Andruccioli.
In questo incontro il relatore affronta una serie di riflessioni sul celebre romanzo di Giovanni Verga incentrato sulle vicende e sventure di una famiglia di pescatori siciliani, per passare poi ad analizzare la trasposizione cinematografica realizzata nel 1948 da Luchino Visconti.
 

 

 

 

 

 

 

sabato 13 agosto alle ore 21:30
Le Stelle cadenti viste dal mare al largo del Parco San Bartolo, a bordo della motonave Queen Elisabeth

Il suggestivo spettacolo delle prime “lacrime di San Lorenzo” anche quest'anno si potrà godere da una prospettiva insolita e romantica, a bordo della motonave Queen Elisabeth, grazie ad un’escursione notturna organizzata dal Museo della Marineria W. Patrignani con partenza alle 21,30 dal Porto di Pesaro. L’esperto astrofilo Giovanni Panzieri ci guiderà alla scoperta della volta stellata per imparare a riconoscere gli astri più brillanti e le costellazioni con i loro miti.

Non mancheranno curiosità scientifiche sulla Luna, le comete, i buchi neri e le ultime novità dal mondo dell’astronomia. Nella rotta lungo il San Bartolo, una guida naturalistica racconterà storia, tradizioni e leggende legate ai castelli del Parco san Bartolo e al mare. 

Prenotazione obbligatoria al 339 6848787.

 

 

 

 

 

 

 

 

venerdì 15 luglio alle ore 19:00
Letture nel Parco, con Lucia Ferrati, conduce Francesca Pedini
In caso di condizioni meteorologiche avverse, l’incontro sarà posticipato a venerdì 22 luglio 

In collaborazione con La Lupus in Fabula, Associazione “Le Voci dei Libri” e Biblioteca San Giovanni.
Pomeriggio di letture con Lucia Ferrati.
Lucia Ferrati leggerà dal testo:

"La cura della casa comune", tratto dal "Laudato sì" di Papa Francesco.

Conduce la serata Francesca Pedini.

 

 

 

 

 

venerdì 1 luglio alle ore 19:00
Letture nel Parco, con Lucia Ferrati, conduce Francesca Pedini
In caso di condizioni meteorologiche avverse, l’incontro sarà posticipato a sabato 9 luglio

In collaborazione con La Lupus in Fabula, Associazione “Le Voci dei Libri” e Biblioteca San Giovanni
Pomeriggio di letture nella natura e sulla natura con Lucia Ferrati 
Conduce la serata Francesca Pedini

ATTENZIONE!!! 

L'EVENTO DEL 1 LUGLIO  "LETTURE NEL PARCO" CON LUCIA FERRATI

E' STATO ANNULLATO.

 

 

 

 

 

sabato 4 giugno alle ore 18:00

Voci in giardino, concerto finale del corso annuale di canto corale

Concerto finale del corso annuale di canto corale organizzato da Associazione “ll Giardino delle Voci APS” in collaborazione con Museo della Marineria W. Patrignani
Coro di voci bianche, composto da circa 20 bambini, che eseguirà brani a cappella e accompagnati da strumenti, tratti dal repertorio popolare di vari paesi o composizioni originali di autori contemporanei. Il concerto sarà preceduto da una breve performance del gruppo di Propedeutica musicale, curato da Silvia Moretti
Direttore: Aldo Cicconofri; Pianoforte: Silvia Moretti; Percussioni: Giuseppe Poderi

 

 

 

 

 

 

domenica 15 maggio, in occasione del  Grand Tour Musei nelle Marche 2022
doppio appuntamento al Museo della Marineria di Pesaro:

 

alle ore 16:30
Inaugurazione della mostra:
"Tipologie navali dell'Adriatico nei secoli dell'età moderna"
a cura di M. L. De Nicolò  - L. Divari - Z. Podraški Čizmek

durata della mostra: 15 maggio - 28 agosto 2022

La mostra rappresenta l’apporto del Museo della Marineria Washington Patrignani alla ricostruzione iconografica dei tipi navali in circolazione nell’Adriatico (secc. XVII-XVIII), ponendo in evidenza soprattutto le principali imbarcazioni utilizzate dalle marinerie del medio Adriatico, in particolare tartane, tartanoni, trabaccoli che trovano i loro originari artefici nei cantieri pontifici di Pesaro e di Rimini già nel primo Seicento, e diventano nei secoli a seguire i tipi navali più rappresentativi della navigazione tra le due sponde. A Pesaro soprattutto, dal primo Seicento, si manifesta un fervore che porta alla formazione di una scuola di carpenteria navale e alla realizzazione di nuove imbarcazioni del tutto originali che diverranno protagonisti nell’Adriatico dei secoli a seguire. La mostra di Pesaro si inserisce come tassello in una più ampia mostra itinerante che ha coinvolto università, musei e istituti di cultura delle aree affacciate sugli spazi adriatici e ionici (Italia Croazia, Montenegro, Albania, Grecia). Quest’ultima mostra frutto di una collaborazione internazionale, intitolata  “Navigli dell’Adriatico e dello Ionio in Età moderna (1650-1850), a breve sarà visibile online.

 

alle ore 17:30
Presentazione del quaderno n.24 della collana del Museo "Rerum Maritimarum": 
Navigli adriatici fra le due sponde nel Settecento, di Zrinka Podhraški Čizmek

Il quaderno, a firma Zrinka Podhraški Čizmek (Università di Zagabria) propone l’attenta analisi della straordinaria mole di documenti archivistici raccolti da Nikola Čolak (1914-1996), rafforzata dalla collaborazione di diversi studiosi italiani, croati, montenegrini, albanesi, greci collegati con l’Autrice e con il Museo della Marineria di Pesaro. La trattazione è arricchita da un significativo corredo iconografico che permette il riconoscimento dei tipi navali caratteristici delle varie marinerie adriatiche. Si evidenzia un quadro di genti, popoli, saperi, attraverso un’incredibile varietà di navigli e velieri. Le schede dei numerosi navigli analizzati danno corpo all’apparato didascalico dei pannelli della mostra itinerante “Navigli dell’Adriatico e dello Ionio in Età moderna (1650-1850)”, a breve visibile on line, che ha coinvolto università, musei, istituti di cultura, accademie dell’area adriatico ionica (Univ. Venezia, Univ. Zagabria, Univ. Pola, Acc. Scienze lettere arti Fiume, Istituto Nautico Buccari,, Museo civico Lussino, Centro Culturale Veglia, Archivio di stato Zara, Museo marittimo Spalato, Museo civico Curzola, Museo marittimo Ragusa, Museo marittimo Cattaro, Univ. Naz. E Capodistriaca Atene, Museo Archeoclub Cupra Marittima)

 

 

 

 

 

 

 
Ultima modifica il Martedì, 10 Ottobre 2023 10:29
MUSEO DELLA MARINERIA WASHINGTON PATRIGNANI PESARO
Informazioni, richieste, prenotazioni
Segreteria: tel.0721-35588;fax 0721-35588;e.mail:museomarineria@comune.pesaro.pu